Salvador Dalì - La biografia

La vita eccezionale di Salvador Dalì

Galleria Arte

Salvador Dalì
La biografia

La vita eccezionale di Salvador Dalì

« Ogni mattina, appena prima di alzarmi, provo un sommo piacere: quello di essere Salvador Dalì ! »


1904 - Nasce l'11 maggio a Figueras, in Catalogna
1918 - Nonostante la sua giovane età, alcuni suoi quadri sono presentati durante una mostra presso il municipio di Figueras, suscitando l'interesse dei critici
1921 - In febbraio muore la madre e in ottobre entra all'Accademia di Belle Arti di San Fernando a Madrid, dove conosce il poeta Federico Garcia Lorca e il regista Luis Bunel
1925 - Soggiorno estivo a Cadaqués insieme a Garcia Lorca. In novembre viene inaugurata la sua prima mostra personale alla galleria Dalmau di Barcellona
1926 - Durante il primo viaggio a Parigi, conosce Picasso. Viene espulso dall'Accademia di Madrid
1927 - Realizza le scenografie per Mariana Pineda di Garcia Lorca
1929 - Con Luis Bunel scrive il film Un chien andalou, girato in parte a Parigi dove, attraverso Mirò, conosce Tzara, Breton, Eluard e la moglie di qeust'ultimo, Gala. Entra nel gruppo surrealista
1930 - Realizza con Bunel L'age d'or. Imposta il metodo paranioco-critico. Trascorre gran parte del tempo a Port Lligat con Gala
1931 - Con Breton inventa gli "oggetti surrealisti a funzione simbolica"
1933 - Sulla rivista "Minotaure" esce il saggio La bellezza orribile e commestibile, l'architettura Art Nouveau
1934 - Primo scontro con i surrealisti a causa del quadro L'enigma di Guglielmo Tell. Mostra personale a New York da Julien Levy che decreta il successo dell'artista
1936 - Nuovi scontri con il gruppo surrealista per le sue dichiarazioni su Hitler
1938 - Partecipa all'Esposizione Internazionale dei Surrealisti a Parigi e Amsterdam. Conosce Freud
1939 - Rottura con il gruppo di Breton che lo aveva definito Avida Dollars
1940 - Fino al 1948 Dalì e Gala vivono a New York
1941 - Con Mirò espone al Museum of Modern Art
1942 - Pubblica negli Stati Uniti La vita segreta di Salvador Dalì
1949 - Dalì e Gala ritornano in Europa
1951 - Scrive il Manifesto mistico che segna l'inizio del periodo corpuscolare e della mistica nucleare
1952 - Mostre a Roma e Venezia
1953 - Conferenza alla Sorbona su Aspetti fenomenologici del metodo paranoico-critico
1956 - Mostra alla National Gallery di New York
1964 - Esce il Diario di un genio
1971 - Apertura del Salvador Dalì Museum a Cliveland
1978 - E' membro dell'Academie de Beaux-Art di Parigi. Mostra al Guggenheim di New York dei suoi dipinti iperstereoscopici
1979 - Grande retrospettiva dell'artista al Centre Georges Pompidou di Parigi, trasferit poi alla Tate Gallery di Londra
1982 - Il 10 giugno muore Gala. Dalì riceve dal re di Spagna Juan Carlos il titolo di Marqués de Pubol, dal nome del castello che aveva donato a Gala
1983 - Importante antologica a Madrid e Barcellona. In maggio dipinge il suo ultimo quadro La coda di rondine
1984 - Rimane gravemente ustionato in seguito a un incendio scoppiato nella sua stanza al castello Pubol
1989 - Muore il 23 gennaio. Viene sepolto nella cripta del Teatro Museo Dalì di Figueras. Lo Stato spagnolo viene nominato suo erede universale.

Pisacane Arte 02-05-2014

LE OPERE DELL’ARTISTA DISPONIBILI

acquista opere arte originali

Alcune delle opere in vendita

2460

Salvador Dalì - Les Diners de Gala

1062

Salvador Dalì - Les Chevaux de Dalì

1383

Shakespeare e Dalì: Romeo e Giulietta

1183

Salvador Dalì - La Sacra Bibbia

Galleria immagini

Richiedi informazioni

Compila il seguente modulo, provvederemo a richiamarti al più presto per fissare un incontro.


:
 Si
 

Captcha Code

Click the image to see another captcha.